PRIIPs e KID: che cosa sono.

PRIIPs & KID

Innanzitutto che cosa sono i PRIIPs?
PRIIPs è l’acronimo di packaged retail investment and insurance-based investments products (prodotti di investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati).
PRIIPs sono prodotti il cui valore è soggetto a fluttuazioni a causa dell’esposizione a variabili di riferimento o al rendimento di una o più attività sottostanti.
Sono caratterizzati da un processo di assemblaggio finalizzato alla creazione di prodotti che abbiano esposizioni, caratteristiche o strutture dei costi diverse rispetto ad una detenzione diretta.

Che cosa è PRIIPs
Fondi comuni di investimento
Prodotti assicurativi con una componente di investimento (Unit-linked ecc.)
Prodotti e depositi strutturati
Obbligazioni convertibili
Derivati
Prodotti emessi da SPV

Che cosa dovranno fare gli operatori del settore

Produrre un KID per ogni PRIIP.
Verificare che il documento sia costantemente conforme alle condizioni di mercato.
Dotarsi di strutture organizzative per la revisione ed aggiornamento dei KID.
Garantire la disponibilità dei KID.
Presentare puntualmente uno scenario sulla struttura dei costi del prodotto e sui risultati conseguibili.
Produrre un KID allineato alla normativa sui servizi d’investimento.

Il KID
Il KID deve essere breve, scritto in modo conciso e in linguaggio non tecnico, in modo da essere comprensibile per l’investitore retail.
Il KID sarà parte integrante della documentazione legale d’offerta, per consentire il confronto con altre opportunità di investimento. Da questo documento gli investitori dovranno poter comprendere autonomamente gli elementi principali dello strumento finanziario, senza ricorrere a ulteriore documentazione legale.
Il Regolamento richiede che il KID sia messo a disposizione degli investitori retail, anche attraverso il sito internet del produttore e la rete distributiva, in tempo utile prima della vendita, data la natura di documento precontrattuale.

Attenzione, i KID dei PRIIPs sono diversi dai KIID UCITS.
Sebbene la forma e la struttura siano analoghe, esistono profonde differenze per quanto riguarda la metodologia utilizzata per la computazione degli indicatori di rischio, la presentazione degli scenari di performance e dei diversi elementi di costo e i nuovi canali di contatto.

La differenza più rilevante consiste probabilmente nel fatto che mentre nel KIID veniva indicati i costi relativi ai prodotti finanziari (di ingresso, di gestione, di rimborso e di performance), nel KID, si dovrà indicare anche in che modo e con quale rilevanza, questi costi potranno incidere sul rendimento del prodotto stesso.
A questo proposito è previsto che nel KID, l’incidenza dei costi venga calcolata nei classici tre scenari di mercato: favorevole, neutro e avverso.
Inoltre è prevista una presa visione del KID in una fase precedente alla sottoscrizione del prodotto finanziario, questo per garantire che il Cliente abbia compreso a pieno le caratteristiche del prodotto finanziario che gli è stato proposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.