Diversificazione

La diversificazione consente il contenimento del rischio senza rinunciare al rendimento.

In finanza per diversificazione si intende l’inserimento, all’interno di un portafoglio di investimento, di attività finanziarie differenti, con una specificità: quella di avere possibilità di rendimento decorrelate. In questo modo è possibile ridurre il rischio complessivo del portafoglio, senza però inficiare la possibilità del portafoglio di generare rendimento.

Molto importante è investire in settori differenti, perché con la globalizzazione, i mercati finanziari evidenziano una tendenza sempre più forte a registrare lo stesso andamento in tutto il mondo. La diversificazione sortisce quindi risultati ancora migliori se si investe il proprio denaro in settori che abbiano il meno possibile in comune.

Lo stesso principio di differenziazione enunciato per i settori si applica anche alle classi d’investimento. Le azioni sono fortemente soggette al clima generale dei mercati finanziari. Le preoccupazioni degli investitori si traducono spesso a livello mondiale in corsi azionari in discesa. Per contro, se sui mercati vige una grande incertezza aumenta la domanda di obbligazioni e, con essa, anche il loro valore.

Immobili e materie prime sottostanno a cicli di offerta e domanda propri. Hedge fund e derivati possono invece applicare strategie che vanno nella direzione opposta rispetto a quella dei mercati. Entrambe le categorie di prodotti possono pertanto beneficiare di un calo dei prezzi. Un mix di investimenti diversi contribuisce ad attutire il rischio di una categoria di prodotti.

Detto questo, prendiamo atto che la parola diversificazione è ormai utilizzata da tutti gli intermediari finanziari.
Purtroppo spesso però, più che di diversificazione si parla infatti di deframmentazione del portafoglio del Cliente.
La diversificazione del portafoglio del Cliente, non segue infatti i criteri corretti, ma risponde invece all’esigenza dell’intermediario bancario, di infilare più prodotti possibile all’interno del portafoglio del Cliente.
Ecco quindi che spesso e volentieri, i portafogli dei Clienti risultano essere frammentati piuttosto che diversificati, ridondanti (attività simili tra loro anche se denominate in modo diverso), sicuramente poco decorrelati.

Come fare a capire se il tuo portafoglio di investimento è veramente diversificato.
Un occhio esperto facilmente è in grado di valutare la diversificazione del portafoglio di un Cliente.

Compila il Form qui accanto,
inserendo i dati richiesti.
Attiverai una richiesta di contatto per un
approfondimento sul tema della diversificazione.
Verrai ricontattato entro  48 ore.